rorido | ròrido

F 73 e A 519 scampati nei ròridi [Ad44 roridi] e verdi regni; –•– P 26 O come una polla della rorida vita; QP 38 Pareva che la Menegazzi si ricusasse alla diligenza e alla pertinacia dell’inchiesta, non volendo far fatica a riflettere: tutta trepida, tutta rorida di speranze in ritardo.

«rugiadoso», dall’aureo lat. roridus, definito da TB «del ling. scritto», cfr. infatti Manzoni, nell’Adelchi, IV, Coro, 3: «Lenta le palme, e rorida | Di morte il bianco aspetto» e il celeberrimo Ultimo canto di Saffo, 20: «Bello il tuo manto, o divo cielo, e bella | Sei tu, rorida terra. […] A’ tuoi superbi regni», (con ripresa a distanza in F 73 e A 519 di «rorido» e «regni»). Cfr. anche D’Annunzio, Agonia, NDP, 2, 27: «tutto vibrando di naturale gioia e barbugliando suoni incomprensibili nella bocca rorida anc√≥ra della bevanda materna» (e vd. anche s. v. «barbugliare»). Sull’es. da QP, GDLI 6 costruisce la def. di uso fig.: «dominato da un vivo sentimento o stato d’animo d’euforia».

Published by The Edinburgh Journal of Gadda Studies (EJGS)

ISSN 1476-9859

© 2003-2022 by Paola Italia & EJGS. First published in Glossario di Carlo Emilio Gadda «milanese». Da «La meccanica» a «L’Adalgisa» (Alessandria: Edizioni dell’Orso, 1998). Artwork © 2003-2022 by G. & F. Pedriali.

All EJGS hyperlinks are the responsibility of the Chair of the Board of Editors.

EJGS may not be printed, forwarded, or otherwise distributed for any reasons other than personal use. EJGS is a member of CELJ, The Council of Editors of Learned Journals.

Dynamically-generated word count for this file is 281 words, the equivalent of 1 page in print.