pervenire

G 306 la nocciuola era pervenuta a mano dello smerigliatore; 319 Alcune pervennero financo a manovrare con cherùbico senno la nota catena; 324 di cui mi sia pervenuta notizia; G/n 336 quando la pompa fu pervenuta nel presbiterio; G/n 338 pervenire in copia sempre più ragguardevole alle loro verdi marcite; Qf 359 erano oggimai pervenute a orbitare con regolarità copernicana nel proliferante piano dell’eclittica demarpiònica; Sdc 385 [CdD 54] e sfoderarono delle equazioni differenziali: che pervennero anche a integrare; 390 [CdD 67] pervenire […] ad instradare verso l’uscita quei pallettoni di schioppo dei piselli; Rdt 411 soltanto a certi poeti dialettali è pervenuta notizia of them; NaP 433 [CdD 336] la sua speranza tenace era pervenuta a stanare alcuni sottaceti; Psm 502 la sua voce pervenne a un’acutezza stridente, ràbida; A 546 e in ventiquattr’ore erano bell’e che pervenute alla vittima; 548 Le urla erano pervenute ai coinquilini; 552 L’Adalgisa non pervenne a capire che cosa borbottassero «intra de lor»; A/n 559 a fatti che soltanto una dialessi futura […] sarebbe un giorno pervenuta a descrivere; –•– AS 1152 Perverrà forse a disseccare queste virgole; 1163 Pervenuti al debito grado di stagionatura; CdD 9 I pochi Indios superstiti alla Reconquista e pervenuti fino al secolo e ai clamori della radio; EP 225 Ventun anno: il tempo migliore d’una generazione, che è pervenuta a vecchiezza a traverso il silenzio. Per silentium ad senectutem; 227 e pervenne infine […] a depositare in càtedra il suo deretano di Pirgopolinice smargiasso […] Pervenne, pervenne. Pervenne a far correre trafelati bidelli […] Pervenne alle ghette color tortora; 228 Pervenne. Alla feluca, pervenne. Al tamburo maggiore della banda. Pervenne agli stivali del cavallerizzo, agli speroni del galoppatore. Pervenne, pervenne! Pervenne al pennacchio dell’emiro; LdF 206 L’argent; il denaro perviene a rimpiazzare i natali; MdF 106 pervennero a illuminarsi e capire; MdS 901 Alcuni osservatori de’ più sagaci, de’ più penetranti […] pervennero un bel giorno alla seguente conclusione; QP 163 pervennero da ultimo a cavarle dai labbri la bugia racchetante; VlC 352 dopo anni, pervenendo alla «specialità della casa»; VM 508 Vale per me, come per altri più generosi di me, la battuta di Tacito: «per silentium ad senectutem pervenere».

«arrivare, giungere», prediletto vb. gaddiano che nella n(M) 35 in CdD 9 è definito di «provenienza (a meno del prefisso) tacitiana (Agricola, 3 “exemptis a media vita tot annis, quibus iuvenes ad senectutem, senes prope ad ipsos exactae aetatis terminos per silentium venimus”), come accertano le condensazioni di VM 115 [508] […] ed EP 15 [225] […] (con la contrapposta iterazione di EP 17-18 [228])». Ma per Gadda all’etimo latino si deve aggiungere anche l’accez. moderna del fr. parvenu (per cui cfr. soprattutto LdF 206, ma anche MdF 103: «cafoni pervenutissimi»; e A 546: «Trovavano che vestiva come una “parvenue”»), che unisce i diversi «pervenuti» della storia (Napoleone, Mussolini, ma vd. anche LdF 206: «Tutti codesti pervenuti hanno terre, ville»); «pervenire», quindi, è «verbo tacitiano della fine, della conoscenza e dell’inganno», cfr. Casini 1993a: 156 e 1995: 33. All’ascendenza classica si aggiunga quindi anche quella machiavellica, in quanto «è nel Principe che il verbo assume un significato propriamente tecnico» (Vela 1994: 187-89), cfr. ad es. P 16, 3: «Cesare con la liberalità pervenne allo imperio e molti, per essere stati ed essere tenuti liberali, sono venuti a gradi grandissimi». La percezione aulica del t. è notevole, tanto che Manzoni lo corregge sistematicamente in «arrivare» (cfr. Boraschi 167).

Published by The Edinburgh Journal of Gadda Studies (EJGS)

ISSN 1476-9859

© 2003-2017 by Paola Italia & EJGS. First published in Glossario di Carlo Emilio Gadda «milanese». Da «La meccanica» a «L’Adalgisa» (Alessandria: Edizioni dell’Orso, 1998). Artwork © 2003-2017 by G. & F. Pedriali.

All EJGS hyperlinks are the responsibility of the Chair of the Board of Editors.

EJGS may not be printed, forwarded, or otherwise distributed for any reasons other than personal use. EJGS is a member of CELJ, The Council of Editors of Learned Journals.

Dynamically-generated word count for this file is 683 words, the equivalent of 2 pages in print.