colmigno

M 503 Indorava talora il sole certi vecchî muri, giallastri, e metteva i colori al tramonto della porpora viscontea ne’ colmigni e ne’ tegoli; IVK 709 come un gatto impavido, lungo le grondaie e i colmigni; A 537 Perché avevo gli occhi di fuori, alla sera: sui tegoli e sui colmigni della mia svergolata Milano; Sdc 384 [CdD 52] e aveva poi fatto l’acròbato e la sonnambula lungo il colmigno e la grondaia; Sdc/n 405 n. 10 «Colmigno» è il colmo del tetto; –•– AG 758 sopra i colmigni lontani delle ville; CdD 437 Poi i fumi delle ville esalarono dai colmigni, al limitare del lontano occidente; CdU 209 e del nostro cotto ed intònaco son fatti i muri e le logge, i colmigni; QP 218 Sul colmigno della cantoniera gialla pesava, incerto e per segmenti rotti, un fumo; VlC 388 La vela della luna, anche allora, su tutti i coppi e su tutti i colmigni di Milano veleggiava il bel cielo della notte; VS 14 il tuo entusiasmo sarà costretto a girare come la banderuola sul colmigno.

«colmo del tetto», come dalla n. gaddiana in Sdc 405, n. 10 e più precisamente in CdU 209: «Colmigni = i tegoli messi nel colmo dei tetti, a discrimine de’ pioventi»; t. consonante con il mil. colmegna («trave principale del tetto»), ma di uso prevalentemente letter. cfr. ad es. D’Annunzio, MA IV 60: «lungi dalla casa | d’alto colmigno sonora»; EL, Per i marinai d’Italia morti in Cina, 35: «nell’aria dolce ove il colmigno fuma»; La figlia di Iorio, I, 3, 31: «Là dove il sole in Dio si leva e là si colca, | quello è bacìo e quello è solatìo, | il colmigno e la gronda col suo nido»; Forse che sì…, 2, [3], 204; 2, [3], 212; 2, [3], 283; e Pascoli, PR, Inno a Roma, 51: «è l’alba | di sul colmigno il passero e la rondine, | anche più presso, gliel garrìa» (e vd. anche s. v. «garrire»); e infine Gozzano, FA, Della cavolaia, 110. Per la fonte montaliana di VS 14 (OC, La casa dei doganieri, 13-14), cfr. Vela 1993: 134.

Published by The Edinburgh Journal of Gadda Studies (EJGS)

ISSN 1476-9859

© 2003-2020 by Paola Italia & EJGS. First published in Glossario di Carlo Emilio Gadda «milanese». Da «La meccanica» a «L’Adalgisa» (Alessandria: Edizioni dell’Orso, 1998). Artwork © 2003-2020 by G. & F. Pedriali.

All EJGS hyperlinks are the responsibility of the Chair of the Board of Editors.

EJGS may not be printed, forwarded, or otherwise distributed for any reasons other than personal use. EJGS is a member of CELJ, The Council of Editors of Learned Journals.

Dynamically-generated word count for this file is 452 words, the equivalent of 2 pages in print.