puntuare

SG 689 nel buio puntuato di lumini; F 93 ed entrava nel buio, dell’Incoronata puntuato di lumi; A 518 venne poi a puntuar meglio il discorso, d’una qualche lacrima; –•– AAF 138 Mi par già di intravedere che la tua prosa si è singolarmente schiarita e puntuata; CdD 213 Quando c’è solo i grilli, nella campagna tutta buia, a puntuare il tempo del mondo; CdU 150 Spiando l’ambiguità de’ culmini puntuati di fredde stelle.

«punteggiare, segnare con punti» (anche con valore fig.); att. dal solo GDLI come vb. intr. con la particella pron. (mi pĆ¹ntuo) valido per «acquisire precisione, pregnanza (la scrittura)», con il solo es. gaddiano da AAF 138 (su cui è modellata la definizione, che alla luce delle altre occ. gaddiane risulta insufficiente); è neof. vb. denom. da «punto».

Published by The Edinburgh Journal of Gadda Studies (EJGS)

ISSN 1476-9859

© 2003-2023 by Paola Italia & EJGS. First published in Glossario di Carlo Emilio Gadda «milanese». Da «La meccanica» a «L’Adalgisa» (Alessandria: Edizioni dell’Orso, 1998). Artwork © 2003-2023 by G. & F. Pedriali.

All EJGS hyperlinks are the responsibility of the Chair of the Board of Editors.

EJGS may not be printed, forwarded, or otherwise distributed for any reasons other than personal use. EJGS is a member of CELJ, The Council of Editors of Learned Journals.

Dynamically-generated word count for this file is 228 words, the equivalent of 1 page in print.